martedì 28 maggio 2013

Ricetta pasta di zucchero Vegana senza colla di pesce

Ebbene era il mio diciottesimo compleanno, circa 4 anni fa, e la pasta di zucchero non era per niente conosciuta in Italia, ma siccome sono sempre stata una tipa particolare, e che delle banali torte non mi sarei mai accontentata, decisi di addentrarmi un po' nei siti di cucina americani e scoprire come fare queste torte che sembravano di plastica. Non usai la ricetta che vi darò adesso, bensì una ricetta con i marshmellow. Vi lascio immaginare che casini, ma alla fine la torta venne bene, e tutti erano stupefatti all'inizio, non sapevano cosa fosse a decorare quella torta, non capivano come avessi fatto...eppure avevo la tanto desiderata torta.

La ricetta che vi inserisco è quella Vegan, ma trovate la ricetta normale senza glicerina e con il burro, clicca QUI.

Se volete la ricetta della pasta di zucchero più complicata, ma più setosa, cliccate QUI

Se volete la ricetta SENZA GLUCOSIO, e quindi con il miele, cliccate QUI

La pasta di zucchero vegan si realizza sostituendo la colla di pesce con la gelatina vegetale di agar agar

RICETTA
450 grammi di zucchero a velo
30 grammi di acqua
1 cucchiaino di polvere di agar agar
50 grammi di glucosio o malto d’orzo (o di miele, che non è propriamente vegan)


PROCEDIMENTO
 In un pentolino antiaderente mettete a scaldare sul fuoco l’acqua con il glucosio, portandoli allo stato liquido, ma a fiamma molto bassa: non devono bollire.
Unite un cucchiaino raso di Agar Agar e fatelo sciogliere molto bene, togliendo il pentolino dal fuoco. Versate il liquido dentro il robot da cucina provvisto di lame (o dentro l’impastatrice) dove avrete già versato i 450gr di zucchero a velo finissimo, setacciato.

Lavorate l’impasto col robot da cucina finchè non si forma una palla di pasta di zucchero che si compatta. Togliere l’impasto dal robot da cucina e lavorarlo con le mani, ‘infarinando’ il piano di lavoro con pochissimo zucchero0 a velo, se necessario.

Questa pasta di zucchero vegan risulta molto morbida e si può conservare anche per un paio di settimane: basta avvolgerla nella pellicola e lasciarla in frigorifero. Al momento dell’utilizzo, è sufficiente riscaldarla per pochi secondi nel microonde, per riportarla alla morbidezza iniziale. Si può colorare con i colori in gel o in pasta, e si utilizza per decorare la superficie delle torte.

Per altre info su come colorarla o su come metterla su una torta clicca QUI

2 commenti:

  1. scusa, vegana perchè? credi forse che la colla di pesce sia di origine animale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è di origine animale, da scarti di cartilagine, di solito bovina.

      Elimina

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...